La bottega nella città vecchia

Così si moltiplica
all’infinito la vecchia Bari, grazie a Dio,
cresce nuova e non muore mai.
Italo Calvino, Finibusterre, 1954
208892_424816080873545_1256167616_n
foto-008

San Nicola è il quartiere storico della città di Bari. Bari Vecchia, per i suoi abitanti, che si sviluppa all’interno delle antiche mura, tra il porto nuovo e il porto vecchio.
Un intricato dedalo di viuzze, cortili, passaggi laterali stretti e tortuosi. Qui è possibile scoprire qualcosa come 40 tra chiese e chiesette e circa 120 edicole votive. Una città nella città.

Scan by Guido Cauli

Quotidiano il passaggio di turisti, da ogni parte del mondo, che durante il periodo estivo ripercorrono gli itinerari più tipici, affascinati dalla semplice bellezza che contraddistingue il quartiere.
Nelle sue stradine, sempre pulite e con gli inconfondibili suoni e odori della parte più verace di Bari, si affacciano le tipiche abitazioni di Barivecchia dove le signore all’aperto preparano le tradizionali orecchiette baresi e i bambini ancora giocano a pallone in libertà.

Palazzine come piccole torri, con singole stanze che salgono in altezza. Quasi tutte con la propria antica icona dedicata a San Nicola o alla Madonna.
Nella palazzina del nostro studio nacquero i nostri nonni, Gaetano e Teodora. Qui hanno vissuto, amato e lavorato, mettendo al mondo i nostri genitori e zii.

Qui è nata la storia della nostra famiglia, fatta di sudore, fatica e autenticità, prima che la nuova città di Bari, negli anni ’60, facesse spostare intere famiglie in cerca di abitazioni più comode, grandi e moderne.

La bottega

E proprio da qui abbiamo voluto ripartire. Qui abbiamo voluto collocare il nostro Studio Fotografico, ristrutturando la casetta dei nostri nonni e dandogli nuova vita, emblema del nostro lavoro: modernità e artigianalità.

Non un atelier per gli Sposi ma una bottega, in una lingua di strada che brulica di vita. Sotto la protezione di San Nicola, da cui si respira il profumo del mare e si intravedono le mura del Castello Normanno Svevo e il profilo della Cattedrale.

Strada Tresca Vecchia è la nostra via, accanto a Larghe de Sanda Varve (Largo Santa Barbara) ovvero l’odierno Largo Chiurlìa dove molti anni fa si svolgeva il più antico mercato della frutta.
Ci trovate al civico 23, nel nostro piccolo scrigno di storia e semplicità.